AGROLAB Group
Your labs. Your service.

Organismi geneticamente modificati (OGM) nei mangimie negli alimenti

GVO-GMO

Il gruppo AGROLAB ed il laboratorio AGROLAB Italia S.r.l., di Altavilla Vicentina, utilizzano una procedura altamente sensibile, basata sulla tecnologia di PCR Real Time, che può misurare in modo affidabile, accurato ed economico la contaminazione da OGM nei mangimi e negli alimenti.  AGROLAB Italia S.r.l. è un laboratorio con anni esperienza nell'analisi degli OGM.

L'affidabilità dell’analisi degli OGM dipende da molti e diversi fattori, come ad esempio il tipo di campione, il metodo di produzione del cliente, ecc. È possibile utilizzare diverse strategie per ottenere risultati validi e affidabili.

La procedura applicata per l'analisi degli OGM è la seguente ed è costituita da tre fasi:

1.Test di  Screening che fornisce le prime indicazioni della presenza o meno di  materiale geneticamente modificato.

2. Individuazionedegli "eventi OGM" che consentono l'esatta definizione degli OGM rilevati in fase di screening.

3. Quantificazionedegli eventi (la quantificazione può essere richiesta al fine di soddisfare gli obblighi di dichiarazione in etichetta).

Per un preventivo personalizzato, si prega di contattare il commerciale di zona; iriferimenti possono essere trovati nella nostra homepage (www.agrolab.it) nell'angolo in alto a destra.

Per eventuali chiarimenti su qualsiasi questione relativa ad ordini in corso, procedure di laboratorio o requisiti legali, vi preghiamo di contattare i nostri esperti dell’assistenza clienti. Saranno lieti di supportarvi.

Requisiti normativi

Requisiti normativi

Obbligo di Etichettatura

Nell'Unione europea (UE), i mangimi interamente costituiti da OGM o contenenti OGM autorizzati nell'UE devono essere etichettati secondo il regolamento (CE) n. 1829/2003 e 1830/2003. L’obbligo di etichettatura si applica anche ai prodotti in cui la modificazione genetica non può più essere direttamente rilevata (ad esempio oli vegetali) definendo in etichetta “prodotto da OGM”.

Eccezioni all’ obbligo di etichettatura

I mangimi e gli alimenti contenenti meno dello 0,9% di OGM non devono essere etichettati, a condizione che questa contaminazione sia accidentale o tecnicamente impossibile da evitare (evidenza richiesta) e che l'OGM in questione provenga da piante OGM autorizzate nell'UE.

Nei mangimi ed alimenti contenenti OGM per i quali sono in corso procedure di autorizzazione UE o la cui autorizzazione sia  scaduta, è ammessa una tolleranza inferiore allo 0,1% ai sensi del Regolamento UE N. 619/2011.

Per gli OGM non autorizzati nell'UE e per i prodotti ottenuti da essi, si applica la tolleranza zero in quanto è vietata la loro immissione sul mercato, l'uso e il trattamento nell'UE.

Accreditamento

Il GRUPPO AGROLAB ed il suo laboratorio di Altavilla Vicentina AGROLAB Italia S.r..l. sono accreditati secondo la norma ISO/IEC 17025, sia per lo screening, che per l’individuazione degli eventi che per la quantificazione.